Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

PROGETTO TRIENNALE DI INTERVENTO

DELL’ANIMATORE DIGITALE E DEL TEAM DELL’INNOVAZIONE - PNSD

 

Secondo la legge 107/2015 a cominciare dall’anno 2016 le scuole devono inserire nel loro Piano Triennale dell’Offerta Formativa azioni in linea con il Piano Nazionale Scuola Digitale 'al fine di sviluppare e di migliorare le competenze digitali degli studenti e di rendere la tecnologia digitale uno strumento didattico di costruzione delle competenze in generale' (cfr. L. 107 del 13/7/2015).

Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), valido fino al 2020 - adottato con D.M. 851 del 27/10/2015 - è una delle linee di azione della legge 107, 'Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti'.

 Il Piano prevede tre linee di attività riguardanti: 

  • miglioramento dotazioni hardware;
  • attività didattiche;
  • formazione degli insegnanti. 

Ognuna di esse prevede finanziamenti, per lo più mediante bando di progetti a cui le scuole possono aderire.

 Il comma 58 della Legge 107/15 definisce gli obiettivi strategici del PNSD: 

  1. realizzazione di attività volte allo sviluppo delle competenze digitali degli studenti;
  2. potenziamento degli strumenti didattici e laboratoriali necessari a migliorare la formazione e i processi di innovazione delle istituzioni scolastiche;
  3. adozione di strumenti organizzativi e tecnologici per favorire la governance, la trasparenza e la condivisione di dati, nonché lo scambio di informazioni;
  4. formazione dei docenti;
  5. formazione dei direttori dei servizi generali e amministrativi, degli assistenti amministrativi e degli assistenti tecnici per l'innovazione digitale nell'amministrazione;
  6. potenziamento delle infrastrutture di rete, con particolare riferimento alla connettività nelle scuole;
  7. valorizzazione delle migliori esperienze delle istituzioni scolastiche anche attraverso la promozione di una rete nazionale di centri di ricerca e di formazione;
  8. definizione dei criteri e delle finalità per l'adozione di testi didattici in formato digitale e per la produzione e la diffusione di opere e materiali per la didattica, anche prodotti autonomamente dagli istituti scolastici. 

La figura di sistema preposta a favorire lo sviluppo e l’applicazione del piano d’intervento riguardo il PNSD è l’animatore Digitale d’Istituto. Individuato dal Dirigente Scolastico di ogni Istituto, segue una formazione specifica, avviata dall’A.S. 2015-2016, con l’intento di 'favorire il processo di digitalizzazione delle scuole nonché diffondere le politiche legate all'innovazione didattica attraverso azioni di accompagnamento e di sostegno sul territorio del piano PNSD’ (cfr. Prot. N. 17791 del 19/11/2015). E’ affiancato, in particolare, da gruppi di lavoro, operatori della scuola, soggetti anche esterni alla scuola, che possano contribuire alla realizzazione degli obiettivi del PNSD. Inoltre l’Animatore si coordina con altri animatori digitali del territorio in specifici gruppi di lavoro. 

Il profilo dell’A.D. e del gruppo di lavoro (cfr. azione #28 del PNSD) è rivolto a: 

  • FORMAZIONE INTERNA: stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del PNSD, attraverso l’organizzazione di laboratori formativi (senza essere necessariamente un formatore), favorendo l’animazione e la partecipazione di tutta la comunità scolastica alle attività formative, come ad esempio quelle organizzate attraverso gli snodi formativi. 
  • COINVOLGIMENTO DELLA COMUNITA’ SCOLASTICA: favorire la partecipazione e stimolare il protagonismo degli studenti nell’organizzazione di workshop e altre attività, anche strutturate, sui temi del PNSD, anche attraverso momenti formativi aperti alle famiglie e ad altri attori del territorio, per la realizzazione di una cultura digitale condivisa. 
  • CREAZIONE DI SOLUZIONI INNOVATIVE: individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno degli ambienti della scuola (es. uso di particolari strumenti per la didattica di cui la scuola si è dotata; la pratica di una metodologia comune; informazione su innovazioni esistenti in altre scuole; un laboratorio di coding per tutti gli studenti), coerenti con l’analisi dei fabbisogni della scuola stessa, anche in sinergia con attività di assistenza tecnica condotta da altre figure. 

 

PIANO D’INTERVENTO PER IL PNSD DEL TRIENNIO 2018-2020 

In linea con quanto contenuto nel PNSD, vengono individuate alcune fondamentali linee d’intervento, tenendo sempre presente che il programma potrebbe variare rispetto all’impianto originario anche con riferimento a quanto verrà realizzato e in base alle nuove esigenze dell’Istituto. 

Negli anni precedenti sono state attuate le seguenti azioni: 

  • pubblicizzazione introduttiva delle finalità del PNSD con il corpo docenti. E’ stato somministrato ed elaborato un questionario relativo alle conoscenze/competenze/aspettative digitali (https://goo.gl/forms/CykAqPXPOSVnhzPI2)
  • creazione di un team di supporto alla digitalizzazione
  • formazione del personale amministrativo (36 ore) e tecnico (36 ore) per l’innovazione digitale nell’amministrazione
  • formazione in servizio per l'innovazione didattica e innovativa: l’A.D. (24 ore), la D.S. (22 ore), la D.S.G.A. (30 ore) e i docenti componenti del Team (18 ore) hanno partecipato ai corsi di formazione PSND previsti e organizzati nel corso dell’A.S. 2015/16 e dell’A.S. 2016/17
  • formazione base e supporto ai docenti per l’uso degli strumenti tecnologici già presenti a scuola e sui programmi per LIM
  • partecipazione a bandi nazionali PON riguardanti la diffusione del digitale a scuola: Ambienti digitali e Laboratori didattici innovativi
  • realizzazione della progettualità “Una LIM in ogni prima”, relativa al bando PON Ambienti digitali (installazione di 11 kit LIM)
  • azione di segnalazione di eventi/opportunità formative in ambito digitale
  • raccolta e pubblicizzazione sul sito della scuola delle attività svolte nella scuola in formato multimediale
  • creazione di materiale multimediale per attività di orientamento in entrata/uscita
  • partecipazione a reti di scuole per l’implementazione della cultura digitale (rete SPAN)
  • aggiornamento degli strumenti tecnologici dell’Istituto
  • coordinamento con lo staff di direzione, con le figure di sistema e con gli assistenti tecnici
  • creazione di materiale multimediale/siti web per la condivisione di materiale didattico
  • partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali anche attraverso accordi di rete con altre Istituzioni scolastiche / Enti /Associazioni / Università
  • attivazione di Gsuite for Education
  • digitalizzazione del Sistema di Gestione della Qualità
  • formazione per i docenti sull’utilizzo delle Google Apps per la gestione di spazi condivisi
  • formazione interna relativa a DropBox
  • azione di segnalazione di eventi/opportunità formative in ambito digitale
  • formazione base e supporto ai docenti per l’uso degli strumenti tecnologici già presenti a scuola e sui programmi per LIM, anche Open source
  • formazione avanzata per l’uso degli strumenti tecnologici in dotazione alla scuola
  • formazione avanzata sulle metodologie e sull’uso degli ambienti per la Didattica digitale integrata (condivisione e collaborazione in spazi cloud).
  • formazione per l’uso di software open source per la LIM e per monitor interattivi
  • formazione all’utilizzo delle Google Apps for Educational per l’organizzazione e per la didattica
  • formazione per utilizzo spazi Drive condivisi e documentazione di sistema
  • formazione relativa alla gestione digitale del sistema della qualità
  • formazione relativa a database del Miur e della Regione (PON e POR)
  • realizzazione da parte di docenti e studenti di video, utili alla didattica e alla documentazione di eventi/progetti di Istituto
  • coordinamento con lo staff di direzione, con le figure di sistema e con gli assistenti tecnici tramite l’uso di sistemi digitali (Google Keep, Drive)
  • creazione di materiale multimediale/siti web per la condivisione di materiale didattico
  • creazione di un Calendario condiviso per il piano delle attività
  • coinvolgimento dei docenti all’utilizzo di testi digitali e all’adozione di metodologie didattiche innovative
  • partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali anche attraverso accordi di rete con altre istituzioni scolastiche / Enti /Associazioni / Università
  • sostegno ai docenti nell’uso di strumenti informatici, sussidi didattici, software educativi e applicazioni web utili per la didattica e la professione
  • ricognizione della dotazione tecnologica di Istituto e sua eventuale implementazione anche con l’accesso ai fondi PON-FESR
  • creazione di materiale multimediale/siti web per la condivisione di materiale didattico
  • revisione, integrazione, estensione della rete wifi di Istituto
  • verifica funzionalità e installazione di software autore open source nelle LIM della scuola
  • sostegno alla produzione e diffusione di materiale didattico digitale autoprodotto dai docenti
  • uso di piattaforme di e-learning
  • sperimentazione in alcune classi di libri di adozione digitali o misti per la didattica
  • supporto allo sviluppo del processo di digitalizzazione amministrativa della scuola, in collaborazione con il personale ATA e la D.S.G.A.
  • supporto allo sviluppo del processo di digitalizzazione dell’agenzia formativa della scuola
  • induzione all'uso più frequente del sito istituzionale della scuola anche mediante dispositivi mobili
  • fruizione dei libri di testo digitali e dell'uso delle relative piattaforme ricche di risorse digitali 

 

ATTIVITÀ PREVISTE PER L’A.S 2018/19 E PER L’A.S. 2019/20 

FORMAZIONE INTERNA 

  • Formazione per i docenti sull’utilizzo delle Google Apps per la gestione di spazi condivisi
  • Formazione interna relativa a DropBox
  • Azione di segnalazione di eventi/opportunità formative in ambito digitale
  • Utilizzo del registro elettronico.
  • Formazione base e supporto ai docenti per l’uso degli strumenti tecnologici già presenti a scuola e sui programmi per LIM, anche Open source
  • Formazione avanzata per l’uso degli strumenti tecnologici in dotazione alla scuola
  • Formazione avanzata sulle metodologie e sull’uso degli ambienti per la Didattica digitale integrata (condivisione e collaborazione in spazi cloud).
  • Formazione per l’uso di software open source per la LIM e per monitor interattivi.
  • Eventuale coinvolgimento di esperti esterni nei percorsi di formazione.
  • Formazione all’utilizzo delle Google Apps for Educational per l’organizzazione e per la didattica
  • Formazione per utilizzo spazi Drive condivisi e documentazione di sistema.
  • Formazione relativa alla gestione digitale del sistema della qualità
  • Formazione relativa a database del Miur e della Regione (PON e POR) 

COINVOLGIMENTO DELLA COMUNITÀ SCOLASTICA 

  • Nuove modalità di educazione ai media. Eventi aperti al territorio, con particolare riferimento ai genitori e agli alunni sui temi (cittadinanza digitale, sicurezza, uso dei social network, cyber bullismo)
  • Realizzazione da parte di docenti e studenti di video, utili alla didattica e alla documentazione di eventi/progetti di Istituto
  • Coordinamento con lo staff di direzione, con le figure di sistema e con gli assistenti tecnici
  • Creazione di materiale multimediale/siti web per la condivisione di materiale didattico
  • Creazione di un Calendario condiviso per il piano delle attività
  • Coinvolgimento dei docenti all’utilizzo di testi digitali e all’adozione di metodologie didattiche innovative
  • Utilizzo di una piattaforma online per la condivisione di attività e la diffusione delle buone pratiche (Gsuite for Education)
  • Partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali anche attraverso accordi di rete con altre istituzioni scolastiche / Enti /Associazioni / Università
  • Sostegno ai docenti nell’uso di strumenti informatici, sussidi didattici, software educativi e applicazioni web utili per la didattica e la professione 

CREAZIONE DI SOLUZIONI INNOVATIVE 

  • Ricognizione della dotazione tecnologica di Istituto e sua eventuale implementazione anche con l’accesso ai fondi PON-FESR
  • Creazione di materiale multimediale/siti web per la condivisione di materiale didattico
  • Regolamentazione dell’uso di tutte le attrezzature della scuola (aula informatica, LIM, computer portatili, videoproiettori, ecc.)
  • Revisione, integrazione, estensione della rete wifi di Istituto
  • Verifica funzionalità e installazione di software autore open source nelle LIM della scuola
  • Sostegno alla produzione e diffusione di materiale didattico digitale autoprodotto dai docenti
  • Uso di piattaforme di e-learning
  • Utilizzo di una piattaforma online per la condivisione di attività e la diffusione delle buone pratiche (Gsuite for Education)
  • Sperimentazione in alcune classi di libri di adozione digitali o misti per la didattica
  • Supporto allo sviluppo del processo di digitalizzazione amministrativa della scuola, in collaborazione con il personale ATA e la D.S.G.A.
  • Supporto allo sviluppo del processo di digitalizzazione dell’agenzia formativa della scuola
  • Adozione del registro elettronico
  • Creazione di ambienti virtuali condivisi, nei quali sviluppare e offrire contenuti didattici alternativi fruibili, da insegnanti, alunni e famiglie
  • Creazione di classi virtuali in cui gli alunni possano interagire tra loro per scambio di informazioni e materiale didattico
  • Induzione all'uso più frequente del sito istituzionale della scuola anche mediante dispositivi mobili
  • Fruizione dei libri di testo digitali e dell'uso delle relative piattaforme ricche di risorse digitali.

 PIATTAFORMA GSUITE FOR EDUCATION

  

   

(ATTUALMENTE ATTIVO SOLO PER IL LICEO CLASSICO)

 

 

 

 

 
 

 

Statistiche

Visite agli articoli
1560787

Contatti

INDIRIZZI

Via degli Asili, 35 - 55100 LUCCA (Liceo Classico Machiavelli)

Via San Nicolao, 42 - 55100 LUCCA (Liceo delle Scienze Umane Paladini e Istituto Professionale Civitali)

A causa di lavori di consolidamento statico dell'immobile di Via San Nicolao, a decorrere dall'A.S. 2018/19, l'Istituto Professionale Civitali è stato provvisoriamente trasferito in Via Gramsci (angolo Viale Marconi), in un'ala dell'edificio ospitante l'ITC "F. Carrara", mentre il Liceo Paladini presso la Palazzina 7 dell'ospedale "Campo di Marte" in via Pelliccia.  

Le segreterie didattica e amministrativa sono attualmente ubicate in via Pelliccia


NUMERI TELEFONICI           

ISI Machiavelli

+39 0583/492741

 

Liceo Classico Machiavelli

+39 0583/496471

Liceo delle Scienze Umane Paladini

+39 0583/492741

Istituto Professionale Civitali

+39 0583/492283


 

Email 

- luis001008@istruzione.it

 

PEC  

- luis001008@pec.istruzione.it

 



Questo sito offre all'utenza esterna tutti i servizi previsti dalla normativa vigente: gli adempimenti amministrativi sono infatti facilmente consultabili dalla gestione prevista dai regolamenti in materia. Ulteriori servizi come integrazione ai social network, aree tematiche, aree riservate e servizi tipici del web 2.0 sono già presenti o in corso di realizzazione. La visualizzazione di tale sito è possibile anche da dispositivo mobile (tablet, smartphone). Buona navigazione a tutti!

 

 

 

Seguici su Facebook

Vai all'inizio della pagina